La nuova monoposto Ferrari


Un tocco di nero sulla coda e un muso a “spiovente” che sembra tornare un po’ all’antico e che, soprattutto, di differenzia in maniera decisa e sostanziale rispetto a quello di tante rivali degli ultimi anni. Ecco come si presenta la nuova Ferrari F14T presentata oggi via web in diretta mondiale. Si tratta della sessantesima monoposto costruita dalla Ferrari per partecipare al Campionato del mondo di Formula 1 e a Maranello sperano, finalmente, di aver trovato la vettura in grado di spezzare l’egemonia di Sebastian Vettel e della Red Bull che dura ormai da 4 anni. Una vettura che, adesso, sarà affidata alla coppia Alonso-Raikkonen, il primo alla disperata ricerca del suo primo titolo in “rosso”, il secondo tornato invece “a casa” dopo un titolo mondiale vinto proprio col Cavallino, il ritiro e il ritorno con la Lotus.
Il nome, scelto anch’esso on line dai tifosi con oltre 1 milione di voti provenienti da tutto il mondo, indica l’anno di costruzione e la presenza del turbocompressore nel motopropulsore. Anche se il periodo di gestazione di una nuova Formula 1 è normalmente poco più di dodici mesi, questo progetto, identificato dal codice interno 665, ha mosso i suoi primi passi più di due anni fa, si legge sul sito della scuderia di Maranello. La stagione 2014 è infatti caratterizzata da una delle più importanti rivoluzioni tecniche nella storia della Formula 1, un cambiamento radicale che ha coinvolto tutti gli aspetti progettuali della nuova vettura. Per far fronte a questa sfida senza precedenti – che ha comportato, nel 2012, lo sviluppo simultaneo dei progetti di tre monoposto – la scuderia si è affidata ai tecnici di maggior esperienza, all’interno di una nuova struttura aziendale, che hanno seguito il progetto della nuova vettura nelle sue fasi iniziali. «Se faremo bene saremo una grande squadra, se non faremo tutto perfettamente sarà un’altra squadra a essere la più forte. Tocca a noi adesso fare il meglio possibile». Nel giorno della presentazione online della nuova Ferrari F14-T Fernando Alonso è ottimista in vista della nuova stagione di Formula Uno. «Come squadra penso che siamo forti, io e Kimi abbiamo avuto successo in passato – ha proseguito il pilota spagnolo in un’intervista video – Ma in questa stagione si parte da zero, c’è tutto da dimostrare. Ci sono stati un pò di cambiamenti, con regole molto diverse, siamo curiosi di vedere come sarà la nuova stagione». L’obiettivo è chiaro anche per l’altro pilota della scuderia di Maranello, Kimi Raikkonen. «Vogliamo riportare il Mondiale alla Ferrari, è quello a cui aspiriamo tutti – ha ammesso il finlandese – Entrambi vogliamo vincere vedremo cosa succederà, penso che saremo abbastanza veloci per combattere per il titolo».

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet