La mia “special car”: grande show a Rimini


RIMINI, 19 MAR. 2009 – Oltre 2.000 auto personalizzate con investimenti che vanno dai 3.000 ai 50.000 euro (la media è di circa 10.000) per i raduni e i vari appuntamenti di My Special Car Show, il salone dell’Auto speciale e sportiva in programma nel quartiere fieristico di Rimini dal 27 al 29 marzo. Lo ha presentato Simona Sandrini, sport events manager di Promotor International, in una conferenza stampa a Rimini ricordando che questa edizione del salone, la settima, somma quindi circa 20 milioni complessivi investiti per la modifica delle vetture in mostra, senza considerare le spese per la manodopera e il valore della vettura stessa. "Si tratta quindi – ha detto Sandrini – di un vero e proprio mercato a cui noi abbiamo scelto di dare voce e spazio: un pubblico formato da reali consumatori e attenti conoscitori del mondo dell’auto, che rappresenta numeri straordinari e in continua crescita". "In un periodo così complicato per tutto il settore automotive, organizzare una manifestazione come My Special Car Show ha una valenza particolare – ha detto Giada Michetti, ad di Promotor International – : abbiamo ritenuto imprescindibile preservare un evento che negli anni ha regalato, a noi e a tutto il mondo del tuning, enormi soddisfazioni e che sa dimostrare quanto la passione per l’automobile sia intensa e viva"."My Special Car Show – aggiunge Michetti – è il luogo dove regna l’amore per l’auto in tutte le sue declinazioni e anche quest’anno non smentisce la filosofia che ne ha decretato il successo. La passione che si percepisce durante la manifestazione si sviluppa seguendo due idee fondamentali: la prima è legata allo sviluppo che può derivare dall’applicazione della nuova normativa che regola il settore della personalizzazione; la seconda invece trova la sua più alta espressione nel coinvolgimento delle migliaia di appassionati che negli anni hanno contribuito a rendere My Special Car Show un evento speciale, unico riferimento per il settore in Italia".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet