La meccatronica reggiana va in Spagna


Dopo la serie di appuntamenti che nei giorni scorsi ha messo a confronto le imprese reggiane dell’agroalimentare con alcuni dei più importanti mercati mondiali (e tra questi gli Stati Uniti, Germania, Gran Bretagna, Polonia, Repubblica Ceca, Austria e Finlandia), la Camera di Commercio punta ora sul rafforzamento delle relazioni commerciali con l’estero nel settore della meccanica e della meccatronica, i comparti che assumono il peso più rilevante sulle esportazioni reggiane.
Sotto la lente, il 21 e 22 novembre, il mercato spagnolo, che per la meccanica e meccatronica reggiana vale 215 milioni di euro, detenendo il record assoluto su un flusso di esportazioni complessivo verso il Paese iberico che nel 2016 si è attestato a quasi 575 milioni di euro, con un incremento del 12,9%.
Per due giorni un gruppo di operatori commerciali spagnoli sarà a confronto con 14 imprese del nostro territorio in una serie di incontri b2b che il 21 novembre, nella sede camerale di Palazzo Scaruffi, precederanno le visite in azienda previste per la giornata successiva.
Intanto il corso per tecnico superiore in sistemi meccatronici di Its Maker per il biennio 2017-2019 sfonda tra gli studenti di Reggio Emilia. Le richieste di iscrizione, infatti, sono state 43 (13 in piu’ rispetto alla passata edizione) mentre al termine delle selezioni gli organizzatori hanno alzato a 25 il numero degli allievi ammessi.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet