La AM General Contractor diventa americana


Diventa americana la AM General Contractor, nata a Genova ma con laboratori anche a Casalecchio di Reno (Bo), produttore di sistemi di sicurezza, principalmente per i treni e con un fatturato di circa 25 milioni, acquistata da Wabtec. “Le sue opportunità di crescita comprendono il mercato retrofit in espansione nei prossimi cinque anni, con i nuovi regolamenti dell’Unione europea. Inoltre, la tecnologia AM offre opportunità di espansione in nuovi mercati geografici, tra cui il Regno Unito, l’India e la Cina” commenta Raymond T. Betler, presidente e amministratore delegato di Wabtec, spiegando ilamericana senso dell’operazione (che tra gli advisor per i venditori ha avuto Mediobanca).

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet