La Gambro si affidaalle “mamme di giorno”


©Trc-TelemodenaMODENA, 31 GEN. 2012 – La parola è tedesca “Tagesmutter”, un neologismo, creato dall’unione di Mutter, mamma, e Tag, giorno. Molto diffusa nel Nord Europa, la mamma di giorno è una mamma di nome e di fatto, che si prende cura dei bambini al proprio domicilio, svolgendo le varie attività nel ritmo tranquillizzante di casa. E soprattutto, e questo è uno dei punti di forza del servizio, con una forte flessibilità degli orari. La “Tages” è la figura che la Gambro, multinazionale biomedicale con sede a Medolla, ha scelto di adottare per far fronte alle esigenze dei propri dipendenti, per lo più donne, sottoscrivendo un accordo con la cooperativa sociale ‘Arca dei bimbi’, da anni operante su buona parte del territorio modenese. Attualmente sono cinque i bambini, figli di genitori dipendenti Gambro, seguiti dalla tagesmutter Veronica nella sua villetta, a poco più di un km dall’azienda.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet