La Gambro Dasco arriva al ministero


BOLOGNA, 7 FEB. 2011 – Missione romana per il presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani e l’assessore alle Attività produttive Gian Carlo Muzzarelli, che giovedì parteciperanno all’incontro nazionale sulla situazione Gambro Dasco, la multinazionale del biomedicale di Mirandola Medolla, nel Modenese. L’appuntamento è stato comunicato dal ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, all’assessore Muzzarelli che riferirà al ministro dell’esito dal tavolo regionale di mercoledì. All’incontro, la Regione ribadirà alla proprietà la richiesta di presentare un vero piano industriale di consolidamento e di rilancio dello stabilimento, sia per quanto riguarda la ricerca che per la produzione. Del resto, l’andamento positivo del distretto biomedicale, particolarmente positivo in un periodo di crisi economica, non giustifica propositi tanto radicali di taglio della produzione e della occupazione. Errani e Muzzarelli, in una lettera inviata al ministro Romani, ricordano che "la politica regionale è fortemente impegnata a garantire le migliori condizioni di sistema per la permanenza delle imprese e l’attrazione di capitali, in modo particolare con la rete della ricerca e dell’alta tecnologia, entro cui spicca la piattaforma dedicata alle scienze della vita, e con le infrastrutture, fra le quali sono da segnalare la banda larga in fibra ottica e l’avvio concreto dell’autostrada Cispadana, per la quale si è insediata la conferenza dei servizi".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet