“La Ducati è di Audima resta italianissima”


MADONNA DI CAMPIGLIO (TN), 15 GEN. 2013 – E’ aprendo Wroom, l’appuntamento elule nevi di Madonna di Campiglio che di fatto inaugura la stagione di MotoGp ma anche quella Formula 1 con la Ferrari, che l’amministratore delegato di Ducati Gabriele Del Torchio analizza un 2012 a due facce. "L’anno passato – ha detto – è stato un anno importante e di grandi cambiamenti, è iniziata una nuova era". "Siamo entrati nel gruppo Audi e dunque Volkswagen – ha aggiunto Del Torchio – e guardiamo con grande fiducia al futuro, in cui resteremo ambasciatori del Made in Italy vocati a portare il vessillo tricolore in giro per il mondo. Anno record per il prodotto, che resta italiano, invece abbiamo sofferto troppo nelle corse". "Vendite record, in forte crescita sul 2011 – ha detto ancora l’Ad di Ducati Motor Holding – e forte successo internazionale, con conquista di nuovi mercati. Oramai nove moto su dieci prodotte a Borgo Panigale vanno all’estero e il 2013 comincia in modo promettente. Non è la stessa cosa in MotoGp. Abbiamo sofferto molto e alla fine abbiamo proceduto a una profonda riorganizzazione". E il 2013 sarà pieno di novità. "Bernhard Gobmeier è il nuovo Dg Ducati Corse, subentrando a Filippo Preziosi che manterrà in Ducati il proprio ruolo insostituibile di ingegnere di vaglia allo sviluppo tecnologico della produzione di serie. E poi, dopo Valentino Rossi, c’é la novità di Andrea Dovizioso, forlivese di Forlimpopoli, che affianca Nicky Hayden, e la collaborazione con il Team Pramac, scuderia supportata direttamente da Borgo Panigale, e i piloti Ben Spies e Andrea Iannone". Questa sera alle 22.30 la nuova Desmosedici Gp13 viene svelata alla stampa, domani la presentazione da parte di Gobmeier.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet