“La democrazia va salvaguardata anche nei luoghi di lavoro”


BOLOGNA, 30 GEN. 2011 – "La direzione aziendale della Magneti Marelli (Fiat) di Bologna ha comunicato questa mattina che i delegati alla sicurezza eletti dai lavoratori, e che dovrebbero stare in carica tre anni, non sono più riconosciuti tali, quindi secondo la Fiat i delegati alla sicurezza eletti nelle liste Fiom non hanno più titolo e agibilità.A quanto pare nei giorni scorsi sarebbero stati nominati nuovi delegati alla sicurezza non appartenenti alla Fiom". Lo rileva il segretario Fiom di Bologna, Bruno Papignani, che aggiunge: "Ci pare che sia un discreto benvenuto al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in visita a Bologna. In sostanza Fiat se ne ‘infischia’ delle leggi, della Costituzione, dell’Italia, figuriamoci della democrazia. Immagino che anche i segretari di Cisl e Uil saranno ad applaudire il presidente quando parlerà di diritti e Costituzione, scordandosi per un attimo che sono i complici di quanto sta avvenendo".In una lettera indirizzata a Napolitano in occasione della sua visita a Bologna, la Fiom rileva che "la crisi economica non può in alcun modo giustificare la cacciata della Democrazia dai luoghi di lavoro e la limitazione della Costituzione italiana. Anche dentro i cancelli delle fabbriche vogliamo continuare a essere cittadini, anche oltre quei cancelli vogliamo che sia applicata la Costituzione nello spirito dei Padri costituenti". E per il 25 aprile "avremmo voluto invitare proprio Lei, in quanto ci è sempre sembrato molto significativo celebrare il 25 aprile sui luoghi di lavoro laddove è nata e si è realizzata la Repubblica. Non potremo farlo. Ci scusi Presidente se non lo potremo più fare, se non La potremo invitare, ma anche questo, perfino questo, ci è negato". "Siamo convinti – conclude la lettera della Fiom, rivolta al capo dello Stato – che si farà portavoce delle problematiche di migliaia di uomini e donne che chiedono solo di veder rispettati i loro diritti costituzionali". 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet