La Cooperativa Muratori Reggiolo approda in libreria


REGGIOLO (RE), 17 DIC. 2008 – E’ dedicato "al bello e alla qualità" il primo libro della collana MC (Materiali CMR) che da domani sarà distribuito direttamente dalla Casa Editrice Alinea in tutte le librerie italiane di settore e in molte di quelle generaliste. Si tratta di una raccolta organizzata degli atti di due convegni che la Cooperativa Muratori Reggiolo tenne nell’anno 2007 in occasione della celebrazione dei suoi 100 anni di vita. Il volume si compone di due parti: la prima, con prolusione dell’Assessore all’Urbanistica del Comune di Reggio Emilia Ugo Ferrari, vede gli interventi degli architetti Paola Sonia Gennaro, Franco Laner, Alberto Manfredini, Andrea Morgante e Raffaele Pisani mentre la seconda è caratterizzata da una conversazione tra il Sindaco di Reggio Emilia Graziano Delrio, l’Architetto Aimaro Isola (Progettista di Parco Ottavi) e il filosofo Gianni Vattimo. Ognuna delle due sezioni è arricchita da un apparato iconografico a sostegno degli interventi dei singoli architetti. “…il nostro ruolo è anche, e soprattutto, quello di guardare alle future generazioni e, quindi, di essere protagonisti positivi delle trasformazioni del territorio e dell’ambiente. ….quindi è nostro compito sviluppare il sistema insediativo della residenza e della produzione secondo un modello maggiormente sostenibile; tutelare e valorizzare i paesaggi, la storia e l’identità delle comunità; connettere il territorio rafforzando il sistema delle relazioni.” E’ un breve stralcio della prefazione del Presidente di CMR Alberto Rebuzzi, un estratto significativo in cui si sottolinea l’importanza della bellezza e della qualità in edilizia come elementi di forte tangenza con la felicità umana. Qui ci sta il fulcro di questa esperienza che Cooperativa Muratori Reggiolo intende proseguire attraverso altri approfondimenti poiché questo modo di agire è un tratto distintivo dell’azienda stessa. Qualità e bellezza possono e debbono essere centrali nel campo dell’urbanizzazione e della costruzione perché l’ambiente che ci circonda è parte attiva della quotidianità e influisce come tale sulle sensazioni umane. Il volume è stato curato dall’Architetto Michela Toni, professore associato dell’Università di Ferrara, mentre la conversazione tra Delrio, Vattimo e Isola ha visto Massimiliano Panarari in qualità di moderatore e curatore.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet