La ceramica e il progetto, premiazioni


Tutto pronto per la premiazione della quarta edizione de La Ceramica e il Progetto, il concorso di architettura organizzato da Confindustria Ceramica e Cersaie per premiare e dare visibilità alle migliori realizzazioni in piastrelle di ceramica italiana. La premiazione avverrà domani mercoledì 1 luglio 2015 alle ore 15.00 in occasione di una conferenza su ceramica ed architettura che si terrà presso la Sala Italia di Castel dell’Ovo, a Napoli, durante la quale verranno assegnati 4 Crediti Formativi Professionali (previa registrazione sul sito www.proviaggiarchitettura.com).  Il programma dell’evento prevede i saluti di Salvatore Visone e Pio Crispino dell’Ordine degli architetti di Napoli e di Gianni De Maio, Consigliere di Confindustria Ceramica. Il Direttore di Confindustria Ceramica Armando Cafiero illustrerà il programma culturale di Cersaie per architetti COSTRUIRE ABITARE PENSARE 2015. Sarà poi la volta del Prof. Giorgio Timellini, che parlerà di materiali e tecniche di progettazione ed installazione di piastrellature belle, durevoli, sicure e sostenibili, norme nazionali ed internazionali. Cristina Faedi, responsabile attività promozionali Confindustria Ceramica e Cersaie, presenterà le ultime tendenze delle piastrelle di ceramica italiane, mentre il Prof. Fulvio Irace Professore ordinario di “Storia dell’Architettura” del Politecnico di Torino, focalizzerà il suo intervento sulla ceramica nell’architettura di Expo. Al successivo dibattito sullo stato dell’arte della ceramica nell’architettura italiana e internazionale, moderato da Aldo Colonetti, parteciperanno l’arch. Cino Zucchi (Commissario Padiglione Italia, Biennale di Arch. di Venezia, 2014) e l’arch. Michele Capuani (Responsabile OLAB Ottagono), membri della giuria del concorso. Al termine della conferenza si terrà la premiazione del concorso, con un vincitore per ognuna delle tre categorie architettoniche (istituzionale-arredourbano, residenziale e commerciale). La giuria, composta dagli architetti Sebastiano Brandolini, Michele Capuani e Cino Zucchi, ha valutato i 60 progetti pervenuti sulla base di criteri di creatività, funzionalità e gusto estetico, prendendo in considerazione la progettazione nel complesso, l’impiego delle piastrelle di ceramica, la qualità della posa e la valorizzazione ambientale resa possibile dalle caratteristiche di sostenibilità del materiale. Quest’anno la giuria assegnerà anche due menzioni d’onore e verrà consegnato uno Special Award allo Studio Stefano Boeri Architetti. Nato quattro anni fa, il concorso La Ceramica e il Progetto è rivolto a opere ex-novo, a ristrutturazioni o a interventi di recupero architettonico, mettendo al centro l’impiego di prodotti ceramici di aziende che aderiscono a Ceramics of Italy, il marchio collettivo che garantisce l’eccellenza e la qualità italiana.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet