La Capriolo-Venturini ha un nuovo proprietario


©TelereggioREGGIO EMILIA, 20 OTT. 2011 – Martedì, al ministero del lavoro, è stata perfezionata la procedura per l’affitto e per l’acquisto della Capriolo Venturini ed è stato raggiunto l’accordo sulla cassa integrazione straordinaria per un anno per i 127 dipendenti delle sedi di San Martino in Rio e di Caleppio, in provincia di Milano. Lo ha annunciato la Cgil di Reggio Emilia. L’azienda, che opera nel settore della grafica e della comunicazione, era stata messa in liquidazione dal consiglio di amministrazione lo scorso aprile. Il buco di bilancio ammontava a 10 milioni di euro ed erano state attivate le procedure per il concordato preventivo.Il 3 ottobre scorso, il giudice ha accolto la seconda offerta del Gruppo Pozzoni, nel bergamasco. "Ma – dice la Cgil – i tempi lunghi hanno registrato un ulteriore e drastico calo dei volumi produttivi". La concessione dell’affitto è subordinata alla successiva fase di acquisto. Tutti i 127 dipendenti faranno capo all’azienda bergamasca che anticiperà la cassa integrazione. "Abbiamo fatto del nostro meglio – conclude il sindacato – ma resta la preoccupazione sul futuro di questo importante sito produttivo".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet