La canzone siciliana approda a Scandiano


SCANDIANO (RE), 5 LUG. 2010 – E’ ancora tutto dedicato alla musica italiana il terzo appuntamento della quindicesima edizione di Mundus & noi, in programma stasera, lunedì 5 luglio, alle ore 21.30 nella bella cornice del Parco del Castello di Arceto a Scandiano. In scena ci saranno Mario Incudine e le "Nuove musiche dalla Sicilia", al centro di uno concerto ad ingresso libero, che in caso di pioggia si terrà presso il Cinema Teatro M.M.Boiardo in viale XXV Aprile, 3.Considerato dalla critica l’interprete di "un modo nuovo di cantare la Sicilia fra il cantastorie e il cantautore", Mario Incudine, vincitore della decima edizione del Festival della Nuova Canzone Siciliana, è uno dei personaggi più rappresentativi della nuova World music italiana. La sua crescita artistica è stata consacrata dal successo dei suoi primi due album, "Terra" (prodotto e distribuito in diecimila copie dalla rivista di settore World Music Magazine per la EDT di Torino) e "Abballalaluna" (prodotto da Teatro del Sole e distribuito da Egea Music), oltre che da svariate collaborazioni con importanti artisti italiani e internazionali, tra cui Simone Cristicchi, Peppe Servillo, Avion Travel, Francesco De Gregori, Lucio Dalla, Hevia, Mario Venuti, Antonella Ruggiero, Nino Frassica, Edoardo De Angelis, Lucilla Galeazzi, Fausta Vetere, Salvatore Bonafede, Moni Ovadia, Marco Zurzolo, Marzo Betta e Cristina Donà. Mario Incudine si è esibito nei più prestigiosi festival di world music in Italia, Cina, Marocco, Tunisia, Algeria, Capoverde, Olanda, Francia, Danimarca, Spagna, Portogallo, Inghilterra, Germania, Turchia, Romania, Messico e negli Stati Uniti, partecipando a diversi programmi televisivi di ambito nazionale e internazionale. Voce solista dell’Orchestra popolare italiana dell’Auditorium del Parco della musica di Roma, diretta da Ambrogio Sparagna con cui ha partecipato alla 60° Edizione del Festival di Sanremo come ospite di Nino D’Angelo; Incudine è anche direttore della 7LuasOrkestra con la quale ha inciso il cd "Live in Alentejo", e direttore di diversi ensemble di musica popolare e dell’Orchestra siciliana. Autore di colonne sonore per il teatro (ha composto le musiche di scena del progetto Scenario Mediterraneo che coinvolge, tra gli altri, Alessandro Haber, Barbara Tabita e Caterina De Regibus, brani che sono raccolti nel cd Altrecorrenti), il cinema e gli spot pubblicitari, il cantautore ennese sta ultimando la pubblicazione di un suo progetto speciale dedicato ai migranti e all’incontro con l’altro. La formazione che salirà sul palco il 5 luglio a Scandiano è composta, oltre che da Mario Incudine alla chiarra battente, ai plettri e alla voce, anche da Franco Barbaribo a mandola, bouzouki e chitarre; Riccardo Laganà a cajon, djembè, darbouka e rumori; Antonio Vasta a fisarmonica, organetto e zampogna a paru; Antonio Putzu ai fiati; Pino Ricosta al basso e Emanuele Rinella alla batteria.Dunque ancora sonorità provenienti dal nostro paese quelle che caratterizzano i primi appuntamenti per il calendario estivo di Mundus che è organizzato da Ater – Associazione Teatrale Emilia Romagna e dalla Provincia di Reggio Emilia, con la collaborazione della Regione Emilia Romagna e degli 8 Comuni che ospitano di sera in sera fino a ferragosto gli eventi: Boretto, Carpi, Casalgrande, Correggio, Novellara, Reggio Emilia, Scandiano e Soliera. Il prossimo appuntamento della rassegna è un omaggio ai grandi del jazz con Jimmy Villotti Quintet feat. Steve Grossman ancora una volta nel Parco del Castello di Arceto a Scandiano giovedì 8 luglio alle ore 21.30, ingresso libero. E tutti i materiali relativi a Mundus 2010 si possono trovare, come sempre, sul portale del Coordinamento dei teatri della provincia di Reggio Emilia www.reteatri.it.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet