LA bolognese MArposs vince il premio China Award 2010


BOLOGNA 4 DICEMBRE La Marposs S.p.A. di Bentivoglio (Bo) è stata premiata nella categoria “Top Investor in China 2010” nell’ambito della quinta edizione dei “China Awards”, manifestazione organizzata dalla Fondazione Italia-Cina e da MF-Milano Finanza con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero dell’Ambiente e del Ministero degli Esteri, la partnership della Camera di Commercio Italiana in Cina ed il contributo di Intesa Sanpaolo.I “China Awards” hanno la finalità di premiare le aziende italiane che meglio hanno saputo cogliere le opportunità del mercato cinese e le realtà cinesi che si sono distinte in Italia. I premi, suddivisi in sette categorie, sono stati attribuiti da una prestigiosa giuria presieduta da Cesare Romiti (Presidente della Fondazione Italia-Cina) e da Paolo Panerai (Vice-Presidente e Amministratore Delegato di Class Editori) e composta, fra gli altri, da: Alberto Bombassei (Presidente Brembo), Francesco Merloni (Presidente Ariston Thermo), Umberto Vattani (Presidente ICE).Il riconoscimento “Top Investor in China” è riferito alle società italiane che hanno realizzato i più significativi investimenti in Cina nel 2009. Marposs, presente sul mercato cinese dal 1986, ha realizzato nel 2009 a Nanchino uno stabilimento di 14.000 mq che impiega circa 300 persone. Questo stabilimento, oggi completamente operativo, è dedicato alla progettazione e costruzione di sistemi di misura Marposs destinati al mercato interno cinese.Il premio “China Award – Top Investor in China” è stato ritirato da Stefano Possati, Presidente del Gruppo Marposs, a Palazzo Mezzanotte di Milano, durante un charity dinner i cui proventi sono stati devoluti a favore del progetto LifeLine Express, un treno-ospedale che viaggia per le regioni più remote della Cina per curare la cataratta, patologia che nel Paese colpisce ogni anno 400.000 persone, anche bambini.E’ questo il secondo anno consecutivo che Marposs si aggiudica un riconoscimento a conferma della sua presenza e dei suoi investimenti nell’area asiatica. Nel 2009 fu infatti insignita del “Japan Award” nella categoria “Creatori di Valore”, nella prima edizione del premio istituito della Fondazione Italia-Giappone in collaborazione con MF-Milano Finanza. Questi premi per i mercati asiatici si riallacciano al prestigioso “News Digest Marketing Award” ricevuto nel 2005 per il contributo dato all’industria giapponese nello sviluppo e nell’innovazione dei sistemi di produzione.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet