La “25enne” Gecam nel 2014 aumenta il fatturato del 12%


Gecam, azienda di Minerbio (Bologna), raggiunge il traguardo del quarto di secolo e guarda al futuro con fiducia grazie agli importanti risultati raggiunti nell’anno precedente e nei primi mesi del 2015. Fondata nel 1990, l’azienda che sorge a Minerbio (Bo) è specializzata nella produzione di articoli tecnici in materie plastiche, gomme, espansi, esenti amianto, metalli, feltri e materiali filtranti. Gecam, che oggi compie 25 anni, ha attraversato la crisi, chiudendo il 2014 con un incremento di fatturato del 12% e registrando un +20% in questi primi mesi del 2015. L’Incremento ha consentito di finalizzare quattro nuove assunzioni destinate sia al reparto produttivo che in quello uffici. Per l’occasione, l’azienda ha voluto organizzare un momento di approfondimento sui temi dell’economia all’interno delle celebrazioni per il 25esimo anniversario. Alla tavola rotonda dal titolo “L’innovazione di processo nella subfornitura meccanica – dal valore del prodotto al valore del servizio” hanno partecipato Federico Camisa di Gecam, Paolo Dotti di Nilfisk SpA e Jacek Gluszynski di Gambit Group; dal mondo del credito rappresentato da Graziano Florini di Bper Banca e dal mondo delle associazioni di categoria nella persona del Direttore Generale di Unindustria Bologna, Tiziana Ferrari. È emerso chiaro dagli interventi di tutti i relatori che sempre di più, la differenza oggi, dipende da tutta la gamma di servizi accessori che si riescono ad offrire oltre al prodotto. Da queste riflessioni è emerso prepotentemente – come detto da Federico Camisa durante il suo intervento – che “sempre di più è fondamentale un rapporto che vada oltre il classico cliente-fornitore, ma si evolva verso una maggiore collaborazione e cooperazione tra imprese clienti, concorrenti e complementari, perché solo così sarà possibile affrontare le sfide che verranno poste dal mercato”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet