L’ospedale di Carpi sarà presto riaperto


© Trc TelemodenaMODENA, 14 GIU. 2012 – Il ministro della salute, Renato Balduzzi, ha fatto visita ai luoghi devastati dal terremoto. Il vertice della sanità è andato a Mirandola di prima mattina, ha visitato l’ospedale da campo allestito per sostituire il nosocomio cittadino inagibile, poi si è spostato alla tendopoli Friuli, dove ha incontrato i medici di famiglia che lavorano sul posto. Il ministro ha assicurato che l’ospedale di Carpi sarà il primo a riaprire e che essendo il più grande della zona potrà dare risposte importanti alla popolazione. Durante la visita anche Balduzzi ha avvertito la scossa di questa mattina di 3.6 e ha amaramente commentato che proprio il ripetersi dei fenomeni crea un disagio psicologico e anche operativo. Terremoto a parte, il ministro ha assicurato che non si sta pensando a nuovi ticket sanitari, l’intenzione è di ridurre quelli attuali. E comunque Balduzzi non si è soffermato solo sul tema salute, ha incontrato gli imprenditori e visitato l’azienda Gambro. Il ministro ha assicurato alle imprese tempi di pagamento il più rapidi possibili, ha parlato di una strategia di attenzione al problema, da parte del governo, in modo da sostenere il comparto produttivo e permettere al biomedicale di restare un’eccellenza.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet