L’obiettivo Ferrari: 7400 macchine nel 2012


MODENA, 27 SET. 2012 – Obiettivo 7400. Dal salone dell’auto di Parigi il presidente della Ferrari Luca di Montezemolo illustra con soddisfazione i risultati ottenuti fin qui dall’azienda del Cavallino e fissa, appunto, a quota 7400 il numero di macchine vendute con cui l’azienda di Maranello conta di chiudere il 2012. “Spero di mantenere l’eccellente andamento del primo semestre anche nella seconda parte dell’anno”, ha spiegato il numero uno della Ferrari esprimendo l’auspicio che anche quello che sta per terminare si trasformi in un anno da record. A garantire percentuali di vendita elevate hanno contribuito Stati Uniti, Germania e Inghilterra, Paesi in controtendenza rispetto al mercato genere. Tra le realtà in crescita citate da Montezemolo anche Canada, Estremo Oriente ed Emirati Arabi. Un quadro ben diverso rispetto agli anni 90, quando le vendite erano concentrate su Stati Uniti, Germania e Italia, mentre oggi Ferrari è presente in 60 mercati del mondo. 
A Parigi la casa di Maranello ha svelato in anteprima mondiale il telaio in composito di derivazione diretta dalla F1 del primo modello ibrido della sua storia, che verrà prodotto in serie speciale limitata. Nonostante l’aumento dovuto alle normative e ai componenti ibridi, il nuovo telaio ha un peso complessivo del 20% inferiore a quello della Enzo Ferrari. Per la nuova vettura ibrida la Ferrari ha utilizzato la sua vasta esperienza nelle competizioni, con materiali, metodiche progettuali, processi costruttivi, personale e strumenti condivisi con la Scuderia. Un gruppo di lavoro misto che si è avvalso anche del contributo di Rory Byrne, che nel ruolo di chief designer della squadra di Formula 1 ha vinto 11 campionati del mondo. 
In passerella a Parigi anche le cinque vetture di gamma della Ferrari, ognuna delle quali rappresenta una nuova generazione dei modelli a 12 e 8 cilindri. Dalla F12berlinetta, alla FF, dalla 458, nelle due versioni coupé e spider, alla nuova California 30.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet