L’azienda ospedaliera di Reggio Emilia prima struttura sanitaria totalmente “accreditata”


REGGIO EMILIA, 7 APR. 2009 – Un riconoscimento positivo dell’adeguatezza dei servizi assistenziali forniti: si è concluso all’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia (Azienda Ospedaliera) il percorso di verifica che ha portato all’accreditamento, cioé alla certificazione del possesso di tutti i requisiti necessari per operare in qualità di struttura del Servizio sanitario regionale, dell’intero ospedale. Sono state infatti trasmesse all’Azienda Ospedaliera le ultime determinazioni firmate dal direttore generale sanità e politiche sociali della Regione Emilia-Romagna Leonida Grisendi che formalizzano la conclusione del processo. Si tratta del primo grande ospedale dell’Emilia-Romagna ad aver concluso l’iter di verifiche sulle strutture, gli impianti, l’organizzazione e i comportamenti professionali degli operatori, anche attraverso audit clinici (tra professionisti) e audit civici (con la partecipazione dei cittadini e delle loro associazioni). L’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia è dunque la prima Azienda del Servizio sanitario regionale ad essere completamente accreditata. "L’accreditamento è uno strumento della programmazione regionale cui è affidato il compito di garantire l’idoneità dei servizi nel rispetto della qualità e della sicurezza" ha detto l’assessore alle Politiche per la salute della Regione Giovanni Bissoni. "Per questo – ha continuato – in Emilia-Romagna, a differenza di altre realtà regionali, le verifiche sull’organizzazione e il funzionamento dei servizi rappresentano un’opportunità e come tale sono state colte e sviluppate con il contributo di tutte le parti in causa: gestori, professionisti, cittadini e loro associazioni. L’accreditamento diventa il contenitore delle verifiche dei processi assistenziali valutati dai vari punti di vista a garanzia della sicurezza, della qualità assistenziale e del buon uso delle risorse messe a disposizione".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet