L’agricoltura modenese continua a crescere


MODENA, 6 DIC. 2011 – Le produzioni vegetali in calo dell’8,5% sono state compensate da un più 11% nella zootecnia, consentendo all’agricoltura modenese di crescere anche nel 2011. Il ritmo è più lento rispetto al 2010, ma il lieve aumento dello 0,2% nella produzione lorda vendibile è stato possibile grazie ai buoni risultati delle eccellenze del nostro territorio. Al primo posto tra i prodotti spicca infatti il latte per la produzione di parmigiano reggiano, che da solo rappresenta il 34%. Se la zootecnia quest’anno vale ben 253 milioni di euro, però, è merito anche della carne suina, che torna a crescere malgrado continui la diminuzione del numero dei capi. Nel settore delle produzioni vegetali pesano invece la flessione dei prezzi, che segue il boom del 2010, e l’andamento climatico sfavorevole. Cala la produzione di pere, ciliegie e della frutta in generale. Ma le sorprese positive arrivano dai cereali, dal pomodoro e dalla vite, che fanno ben sperare per il futuro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet