L’acqua del rubinetto raccontata da Coop Estense


©Trc-TelemodenaMODENA, 12 GEN. 2012 – L’acqua di rubinetto, si sa, è l’acqua che ha il maggior numero di controlli, ma spesso molti cittadini non percepiscono questo e tra l’acqua – gratuita – di casa e quella minerale, preferiscono la seconda. Così, dopo aver promosso il consumo dell’acqua del rubinetto o, in alternativa, di acque minerali provenienti da fonti vicine, Coop Estense dà il via alla nuova fase della campagna consumerista “Acqua di casa mia”, lanciata da Coop alla fine del 2010 con lo scopo di sensibilizzare i consumatori su un corretto e consapevole consumo dell’acqua. Da oggi, per la prima volta in Italia, sugli scaffali dei negozi Coop di Modena e Ferrara, nella corsia destinata alla vendita di acqua minerale, arriva l’etichetta dell’acqua di rubinetto. Una scelta perfettamente coerente con i principi di tutela dell’ambiente e di promozione di un consumo consapevole, che da sempre caratterizzano la filosofia di Coop Estense. Consumare acqua del rubinetto per ridurre gli impatti ambientali è il messaggio che Coop rilancia oggi con forza all’interno di una campagna partita da lontano.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet