L’Acer di Bologna assume 14 precari. A tempo indeterminato


BOLOGNA, 14 APR. 2009 – L’Acer della Provincia di Bologna ha assicurato, con una delibera, stabilità lavorativa a tempo indeterminato a 14 lavoratori che si aggiungono ai 21 assunti in pianta stabile nel biennio 2007-2008. Altri otto usciranno dalla precarietà entro la fine del mandato amministrativo, così come concordato dal Direttore Generale, Raffaele Larocca, con le rappresentanze sindacali dei lavoratori. "La valorizzazione e stabilizzazione del personale – hanno dichiarato i componenti del Cda Acer, presieduto da Enrico Rizzo – è un obiettivo che non entra in contraddizione con una politica di riduzione dei costi, ma anzi favorisce processi di ammodernamento e sviluppo dell’Azienda che gestisce, per il solo Comune di Bologna, circa 12.000 immobili di edilizia pubblica".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet