Iva, le reazioni all’aumento


Al fianco dei commercianti si schierano anche associazioni di categoria e grande distribuzione. Coop Italia stima un aumento complessivo dello 0,4% sul totale dei beni e servizi commercializzati. Un incremento che colloca l’Italia al top in Europa per tasse indirette. Per questo Coop annuncia che opererà per limitare gli effetti dell’aumento e chiede ai propri fornitori di fare altrettanto nell’interesse delle famiglie italiane. Confcommercio, invece, stima che l’aumento costerà 207 euro a famiglia e soprattutto teme che peserà ulteriormente sulla crisi dei consumi, già calati quest’anno del 2,4%, dopo il -4,3% del 2012. Una vicenda che si lega a doppio filo con la crisi di Governo. Domani, in concomitanza con il dibattito parlamentare sulla fiducia a Letta, i sindacati daranno vita a presidi davanti alle Prefetture per chiedere un vero Governo del Paese. Ma gli occhi di tutti guardano in casa Pdl, dove la tensione resta altissima. Tanto che stamattina il senatore Giovanardi è arrivato a ipotizzare anche una scissione tra Forza Italia e Pdl.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet