Bando da sei milioni di euro


Sei milioni di euro per sostituire gli impianti di irrigazione di vecchia generazione con altri più efficienti. E’ quanto prevede un bando regionale per il quale le aziende agricole dell’Emilia-Romagna potranno presentare domanda entro il 24 gennaio 2014. L’obiettivo è favorire l’acquisto di nuovi modelli che permettano un uso più razionale delle risorse idriche. “Sono investimenti indispensabili per fronteggiare le conseguenze del cambiamento climatico in atto senza danneggiare le colture – spiega in una nota l”assessore regionale all’agricoltura Tiberio Rabboni – l’acqua non è una risorsa infinita e la competitività della nostra agricoltura passa anche dalla capacità di saperla utilizzare senza inutili sprechi”. Per dare più acqua all’agricoltura occorre lavorare su più fronti: riduzione delle perdite, aumento dell’efficienza, nuove derivazioni dal Canale Emiliano -Romagnolo, irrigazione “pilotata”, uso plurimo degli invasi idroelettrici, nuovi invasi interaziendali, anche utilizzando ex cave. Investimenti che la Regione sta sostenendo e che, sottolinea Rabboni, “porteranno ad un recupero in pochi anni di oltre 200 milioni di metri cubi di acqua, una quantita” paragonabile a quella di alcuni grandi invasi, ma senza i costi e gli impatti ambientali di questi”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet