Iren, rinnovato accordo Reggio, Torino e Genova


I sindaci di Reggio Emilia, Torino e Genova, Luca Vecchi, Chiara Appenino e Marco Bucci hanno rinnovato l’accordo sui nuovi patti di sindacato della multiutility Iren, che confermano il controllo pubblico per tre anni, con la possibilità di prolungamento per altri due. Lo annunciano i tre sindaci, che si sono incontrati ieri, con un comunicato congiunto. Vecchi, Appendino e Bucci hanno preso atto che le proposte di modifica dei Patti di sindacato e dello Statuto di Iren, da loro stessi elaborate nei mesi scorsi, sono state in queste settimane approvate da decine di Comuni soci. Anche il Comune di Torino sottoporrà, nei prossimi giorni, al proprio Consiglio comunale le stesse modifiche, che, nella sostanza, confermano il controllo pubblico della multiutility. “I tre sindaci – si legge poi nel comunicato – hanno inoltre condiviso i principi ispiratori che hanno storicamente orientato il buon governo del gruppo: gestione equilibrata e condivisa delle decisioni fondamentali sulla governance e su tutte le scelte in materia di investimenti; equilibrio nello sviluppo aziendale sui tre territori. Questi principi continueranno ad orientare l’impegno dei tre sindaci del Patto anche in futuro”.

Riproduzione riservata © 2019 viaEmilianet