IREN/2, utile in calo nei primi sei mesi


28 AGO 2012 – Nel primo semestre dell’anno Iren ha registrato ricavi consolidati per 2.266,9 milioni di euro. Un dato in forte crescita (+34,4%) rispetto ai 1.686,1 milioni realizzati nello stesso periodo 2011. Una performance "riconducibile – si legge in una nota della Spa – sia all’aumento dei quantitativi di energia elettrica, gas e calore venduti, attribuibile ad un andamento termico favorevole e all’entrata in esercizio, da ottobre 2011, della centrale di cogenerazione Torino Nord, sia all’incremento dei prezzi delle commodities energetiche”.

Il margine operativo lordo si attesta a 336,1 milioni di euro (+2,9%) mentre il risultato operativo, pari a 195,4 milioni di euro risulta in crescita dello 0,6%. 

Il risultato netto è sceso a 75,3 milioni di euro rispetto ai 96,3 milioni di euro dell’analogo periodo 2011 per il maggior peso degli oneri finanziari, l’accantonamento per rischi relativi a future perdite di partecipazioni e l’impatto della ‘Robin Hood Tax’.

L’indebitamento finanziario netto al 30 giugno 2012 è pari a 2.654 milioni di euro, in linea con i 2.653 milioni di euro di fine 2011 e in contrazione di 240 milioni di euro rispetto al primo trimestre 2012.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet