Intesa Sanpaolo,orario lungoa sostegno dell’occupazione


MILANO, 15 GEN. 2013 – Estensione dell’orario fino alle ore 20 e apertura il sabato mattina: è partita ieri la rivoluzione che coinvolgerà le maggiori filiali di Intesa Sanpaolo, il gruppo di cui fanno parte anche Carisbo e Cariromagna. Entro la fine di gennaio gli sportelli interessati saranno un centinaio e diventeranno 500 per giugno, aumentando progressivamente nei mesi a seguire. Lo ricorda la banca in una nota che segnala anche le novità nell’offerta alla clientela: i gestori infatti potranno raggiungere il cliente direttamente a casa o sul posto di lavoro. "Il nuovo modello di servizio che Intesa Sanpaolo offre alla clientela rappresenta una rilevante innovazione – osserva Enrico Cucchiani, consigliere delegato del gruppo – grazie alla quale saremo più vicini a tutti i nostri clienti anche la sera e il sabato nelle filiali e, attraverso i canali diretti, 24 ore su 24, 7 giorni alla settimana. Il nuovo modello di servizio è segno di grande consapevolezza dei lavoratori ed è un modo innovativo per sostenere l’occupazione".L’iniziativa di Intesa Sanpaolo sui nuovi orari di sportello lunedì-venerdì dalle 8.05 alle 20 (cassa chiude alle 19.45) e sabato 9-13 (senza cassa) coinvolgerà anche diverse filiali emiliano-romagnole. Si parte anche con servizi bancari a domicilio e sul luogo di lavoro. Già attive da ieri le filiali Carisbo di Bologna Borgo Panigale (via Emilio Lepido 66/7) (sabato 9-13) e di Parma piazza Garibaldi 3/a (sabato apre dalle 8 alle 14). Dal 21 gennaio sarà la volta le filiali Carisbo: Sede Carisbo di via Farini 22 a Bologna (sabato 9-13) e della filiale di Bologna Pontevecchio in via Emilia Levante 19 (sabato 9-13). Dal 28 gennaio la filiale Carisbo di Zola Predosa in via Risorgimento 286 (sabato 9-13) e quella di Piacenza, corso Vittorio Emanuele II 209 (sabato 9-13). infine, dal 21 gennaio, la sede Cariromagna a Forlì in corso della Repubblica 14.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet