Intesa Sanpaolo, tre nuove strutture commerciali


 

Con la nuova squadra composta da 21 direttori commerciali, di cui tre donne, operativi da gennaio nelle sette direzioni regionali di Intesa Sanpaolo e dedicati ai segmenti di clientela Retail, Personal e Imprese, si completa la nuova configurazione organizzativa della Banca dei Territori con la finalità di fornire un servizio personalizzato, volto a supportare i clienti in modo sempre più specifico e perseguire gli obiettivi del Piano di Impresa. In particolare, nell’ambito della Direzione Regionale Emilia Romagna, Marche, Abruzzo e Molise, affidata fino al 31 dicembre ad Adriano Maestri e da gennaio 2015 a Luca Severini, sono state costituite tre nuove strutture a servizio delle oltre 550 filiali del territorio. La Direzione Commerciale Retail, affidata a Lorenzo Piatti, è a presidio della clientela di base (Banca5), famiglie e aziende Retail, con focus sui bisogni bancari, di investimento e di risparmio più standardizzabili. Lorenzo Piatti, 52 anni, fino ad oggi era coordinatore Mercato Retail dell’Area Torino e provincia della Direzione Regionale Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria. La Direzione Commerciale Personal, affidata ad Anna Maria Roscio presidia la clientela Personal, con focalizzazione sulla gestione professionale dei bisogni di risparmio, investimento e previdenza a maggiore complessità, anche attraverso servizi evoluti di consulenza. Anna Maria Roscio, 48 anni, è stata fino ad oggi responsabile del Coordinamento Territoriale Prodotti della Direzione Regionale Piemonte. La Direzione Commerciale Imprese, affidata a Mauro Federzoni, è a presidio della clientela Imprese, con focus sullo sviluppo della finanza d’impresa e Finanza Straordinaria e sul supporto all’internazionalizzazione. Mauro Federzoni, 56 anni, è direttore generale di Cariromagna, la banca del territorio romagnolo di Intesa Sanpaolo, incarico che manterrà.

 

“Con queste nomine si attua anche a livello locale la valorizzazione delle persone che costituisce un pilastro del Piano d’Impresa di Intesa Sanpaolo. – dichiara il direttore regionale Adriano Maestri – I tre nuovi Direttori Commerciali rappresentano figure strategiche per il territorio e per il servizio alla clientela. Sono persone giovani, di notevoli capacità ed esperienza, scelte valorizzando le migliori professionalità interne al Gruppo ed operando una significativa svolta generazionale. I tre Direttori saranno le funzioni apicali del nuovo modello di servizio della Banca dei Territori a livello locale, con un impatto senza precedenti sulla nostra capacità di rispondere alle esigenze di famiglie ed imprese.” Complessivamente, i 21 direttori commerciali che si insedieranno nella nuova posizione hanno un’età media di 51 anni, hanno sviluppato un’esperienza rilevante all’interno del Gruppo e della rete commerciale della Banca dei Territori, e rappresentano la forte volontà di premiare il merito e la competenza dei professionisti interni al Gruppo Intesa Sanpaolo. La Divisione Banca dei Territori con 11,1 milioni di clienti, oltre 4.400 filiali e proventi operativi netti pari a circa il 67% dei proventi consolidati di Gruppo, si conferma l’elemento centrale per la realizzazione del Piano d’Impresa di Intesa Sanpaolo e per il raggiungimento degli obiettivi.

 

 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet