Intesa Sanpaolo incorpora la Banca di Trento e Bolzano


A seguito delle autorizzazioni rilasciate dalla Banca d’Italia, sono stati depositati presso il Registro delle Imprese di Torino i progetti di fusione per incorporazione di Banca di Trento e Bolzano (controllata al 90%) e di Banca Monte Parma (controllata al 98%) in Intesa Sanpaolo. I progetti, informa una nota, erano state approvate dal Consiglio di Gestione della banca, rispettivamente lo scorso 19 dicembre e 27 gennaio. Le fusioni saranno sottoposte all’approvazione del Consiglio di Gestione di Intesa Sanpaolo. Quanto precede fatta salva la possibilita’ per i soci di Intesa Sanpaolo , che rappresentino almeno il 5% del capitale sociale, di chiedere che le decisioni da parte di Intesa Sanpaolo siano adottate dall’Assemblea straordinaria.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet