Intesa San Paolo, nuovi assetti


Intesa Sanpaolo rende noto di avere costituto all’interno del Gruppo le divisioni Private Banking, Asset Management e Insurance. E’ stato inoltre effettuato un investimento sul Centro per l’Innovazione, con la creazione dell’area di governo Chief Innovation Officer. A questa area, la cui responsabilità viene affidata a Matteo Colafrancesco, viene assegnata la missione di servire il segmento di clientela di fascia alta (Private e High Net Worth Individuals). Il Responsabile della Divisione Private Banking sovrintende alla gestione delle società controllate Banca Fideuram, Fideuram Investimenti, Intesa Sanpaolo Private Banking, Sirefid, Fideuram Fiduciaria e Intesa Sanpaolo Private Banking Suisse. Al Responsabile della Divisione riporta l’Area di Governo Operativo, la cui responsabilità viene affidata ad Andrea Chioatto, che sovrintende le attività in ambito Legale, Amministrazione, Pianificazione e Controllo di Gestione, Personale, Organizzazione, IT, Operations, Logistica e Servizi. Dal 1° luglio 2015 la responsabilità della Divisione verrà affidata a Paolo Molesini, rendendo operative le tavole di successione presenti nel Gruppo. Matteo Colafrancesco manterrà una posizione societaria di vertice all’interno della Divisione. Divisione Asset Management, la cui responsabilità è affidata a Tommaso Corcos, viene assegnata la missione di sviluppare le migliori soluzioni di asset management rivolte alla clientela del Gruppo. Divisione Insurance, la cui responsabilità verrà affidata con decorrenza 11 novembre prossimo ad Antonio Nucci, viene assegnata la missione di sviluppare ulteriormente l’offerta dei prodotti assicurativi rivolti alla clientela del Gruppo. Dal 1° luglio 2015 la responsabilità della Divisione verrà affidata a Nicola Maria Fioravanti, rendendo operative le tavole di successione presenti nel Gruppo. Antonio Nucci manterrà una posizione societaria di vertice all’interno del Gruppo. Il Centro per l’Innovazione, la cui responsabilità resta affidata a Maurizio Montagnese, che viene ridenominato Area di Governo Chief Innovation Officer, ha l’obiettivo di identificare, analizzare e sviluppare le attività di innovazione, in ambito nazionale ed internazionale, garantendone il coordinamento e la coerenza a livello di Gruppo. All’interno, pianificazione dell’Innovazione, la cui responsabilità viene affidata a Elisa Zambito Marsala; Ricerca e Accelerazione dell’Innovazione, la cui responsabilità viene affidata a Mario Costantini; Cultura e Sviluppo dell’Innovazione, la cui responsabilità viene affidata ad interim a Roberto Battaglia, che mantiene la responsabilità del Servizio Formazione di Intesa Sanpaolo Group Services; Innovazione e Crescita Imprese, la cui responsabilità viene affidata a Livio Scalvini.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet