Interpump, +20% di utile nella semestrale


1 AGO. 2012 – Nel primo semestre dell’anno Interpump, il maggiore produttore mondiale di pompe a pistoni ad alta pressione, ha registrato un utile netto consolidato di 27,3 milioni di euro, in crescita del 20,8% rispetto ai 22,6 milioni del primo semestre 2011. Le vendite nette sono arrivate a quota 279 milioni (+16,7%) mentre il free cash flow (il flusso di cassa operativo) è di 20,5 milioni rispetto a 9,1 milioni del primo semestre 2011, in aumento quindi del 123,8%.Nel primo semestre sono state consolidate per la prima volta le società neo acquisite Galtech, Takarada Industria e Comercio Ltda (Brasile) e M.T.C., acquisite ad inizio 2012. Inoltre è presente nel bilancio per l’intero periodo anche American Mobile Power (USA). In giugno è stato concluso con successo un aumento di capitale da 14,4 milioni attraverso l’esercizio di warrant, che "oltre a dimostrare la fiducia dei nostri azionisti nei nostri confronti in un momento di forte incertezza macroeconomica, rappresenta un indubbio rafforzamento della solidità patrimoniale del gruppo, con positivi riflessi sul rating, e permette inoltre di accedere a nuovi mezzi finanziari in grado di accelerare il processo di crescita e di sviluppo", afferma una nota della società.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet