Interauto Mercedes, arriva la cassa integrazione


BOLOGNA, 9 LUG. 2009 – I lavoratori delle concessionarie Mercedes Interauto sono da oggi in cassa integrazione. Dopo giorni di mobilitazione i sindacati hanno raggiunto, ieri in Regione, un accordo che, si legge in una nota di Filcams e Fiom-Cgil regionali, “scongiura la messa in liquidazione del gruppo e mette in campo da oggi la cassa integrazione straordinaria per dodici mesi per tutti i dipendenti, sia meccanici che dell’area commerciale (in questo caso cigs in deroga)”. Sono 322 i lavoratori delle società concessionarie Mercedes Interauto dell’Emilia-Romagna e operano sulle province di Bologna, Modena, Reggio Emilia, Parma, Ferrara e Rimini. Ora possono ritenersi soddisfatti, anche perché è stato fatto un passo avanti in un’altra questione che li riguardava: lo stipendio non retribuito di giugno. La busta paga recriminata sarà corrisposta nella misura del 70% entro il 10 luglio."E’ vero che rimane grande incertezza sul destino dell’azienda – sottolineano Fiom e Filcams – ma almeno abbiamo evitato una conclusione drastica. I lavoratori non subiscono il licenziamento e sono coperti per un periodo nel quale auspichiamo si arrivi ad una soluzione di più lunga prospettiva, per esempio con nuovi acquirenti". Sono sospese tutte le iniziative di sciopero. In programma anche incontri per precisare i termini dell’intesa nelle diverse realtà territoriali del gruppo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet