Inquinamento: vertice a febbraio delle regioni “padane”


MILANO, 23 GEN. 2009 – Per affrontare ‘di petto’ il tema della qualità dell’aria nel bacino padano, la Regione Lombardia punta sulla sinergia e chiede alle altre Regioni del Nord (Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna) di fare squadra, di lavorare insieme anche per avere più voce sia a livello nazionale sia in sede europea. E proprio a "fare sistema" ha invitato oggi l’assessore regionale alla Qualità dell’Ambiente, Massimo Ponzoni, al termine della cabina di regia sulla qualità dell’aria, svoltasi in Regione Lombardia alla presenza di Enti locali, tecnici regionali e dell’Arpa. Un incontro per fare il punto della situazione sullo stato dell’aria a Milano e in Lombardia, ma anche per stabilire i prossimi passi: il primo sarà il vertice con le altre regioni del Nord, fissato per febbraio a Milano e a cui potrebbe essere invitata il ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo. Durante la cabina di regia "si è deciso di affrontare il tema della qualità dell’aria – ha detto Ponzoni – allargandolo a tutto il bacino padano" visto che è "un problema unico in Italia". La cabina di regia ha poi deciso, su proposta della provincia di Mantova, di creare al suo interno un gruppo ristretto di lavoro "che proceda in maniera celere – ha aggiunto Ponzoni – si incontri più spesso e lavori su proposte condivise, anche perché il tema dell’ambiente non ha colore e nemmeno si risolve dalla sera alla mattina".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet