Inoptato BpER, a ruba in Borsa


L’inoptato dell’aumento di capitale da 750 milioni della Banca popolare dell’Emilia Romagna va a ruba in Borsa. In poche ore infatti sono stati comprati tutti i 756.656 diritti non esercitati, riguardanti la sottoscrizione di 331.037 azioni ordinarie rivenienti dall’aumento di capitale. Lo annuncia la banca in un comunicato. I diritti dovranno essere esercitati entro il 28 luglio.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet