Inizia la stagione dei gay pride


BOLOGNA, 6 MAG. 2009 – Con il mese di maggio si avvia la lunga stagione dei Gay pride, che quest’anno prenderà le mosse dalla Giornata internazionale contro l’omofobia per concludersi agli inizi di luglio. Lo rende noto Arcigay che aderisce e sarà presente a tutti i Pride, da quello di Torino del 16 maggio a quelli di Napoli (30 maggio), Roma (13 giugno) e Catania (4 luglio). L’associazione – si legge in una nota – interpreta l’appuntamento dei Pride del 2009 "non come un rito da celebrare, con formule e abitudini ormai consolidate, ma come occasione per un rinnovamento vero e concreto anche del movimento lgbt italiano. Le sfumature ideali, le diverse accentuazioni su un tema piuttosto che su un altro, le collocazioni storiche e politiche, la forza e la rappresentanza politica e territoriale, sono elementi importanti" ma "da mettere oggi in secondo piano". "Dal Pride nazionale di Genova – affermano – intendiamo lanciare un serio messaggio di ascolto e di coinvolgimento dell’intera società italiana, pronti a contribuire a un cambiamento della vita concreta, che vada oltre i nostri ambiti, che riguardi il diritto alla dignità e alla cittadinanza di uomini e di donne, omosessuali, transessuali, bisessuali, eterosessuali. Non ci basta la difesa della laicità dello Stato, intendiamo promuoverla e farla vivere come elemento costitutivo di un largo movimento libertario che riaccenda la speranza, che si spenda a sostegno della felicità e dell’autodeterminazione".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet