Indel B lancia collocamento su Mta


La romagnola Indel B lancia da oggi il collocamento istituzionale che si chiuderà il 15 maggio e che, si prevede, porterà all’avvio delle contrattazioni dal 19 maggio sul segmento Mta di Borsa Italiana. Il gruppo di Sant’Agata Feltria (Rimini), della famiglia famiglia Berloni tramite Amp.Fin di cui ha il 100%, opera “a livello mondiale da 50 anni nel settore della refrigerazione mobile applicata ai comparti automotive e leisure time, e della refrigerazione per il mercato hospitality”, oltre che “nel settore della climatizzazione da parcheggio per veicoli industriali e di ‘cooling appliances’ come cantinette per il vino e piccoli frigoriferi per la conservazione del latte. E’ noto per fornire i minifrigo a grandi catene alberghiere internazionali o al mercato ‘mobile’ dei Tir, con un fatturato di circa 90 milioni nel 2016 (26% in Italia, 57% in Europa, 17% nel resto del mondo) ed un utile netto al 10,7% dei ricavi. Amp.Fin colloca il 25,53% del capitale, pari a 1.425.000 azioni ordinarie, a investitori qualificati in Italia e investitori istituzionali esteri. L’intervallo indicativo di valorizzazione della società è tra 100,8 e 123,7 milioni, corrispondente ad una forchetta tra 22 e 27 euro per azione. La società lo ha indicato oggi comunicando di aver ottenuto l’ammissione alla quotazione da Borsa Italiana ed il nulla osta della Consob.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet