Incendio in un palazzo alle porte di Modena, trenta famiglie evacuate


© Trc-Telemodena 2009MODENA 19 FEB. 2009 – 30 famiglie evacuate, in totale 71 persone che non possono rientrare nei loro appartamenti per settimane, forse mesi. E’ questa la situazione dopo l’incendio scoppiato ieri pomeriggio alle 18 e 15 nella mansarda di una palazzina di via Jacopo da Porto 542/3 a Baggiovara. Otto squadre dei vigili del fuoco, provenienti da Modena, Sassuolo, Carpi e Vignola, sono state impegnate fino alle otto di questa mattina per le operazioni di spegnimento. Nella notte i pompieri hanno anche chiamato un’autobotte proveniente da Bologna per poter avere a disposizione una maggiore quantità di acqua. Le cause dell’incendio sono ancora al vaglio delle forze dell’ordine, ma pare che abbia preso fuoco la canna fumaria, forse non sufficientemente isolata dal tetto in legno delle mansarde. Le fiamme, alimentate dal polistirolo presente nel sottotetto, si sono poi estese in pochi minuti a tutto l’ultimo piano dell’edificio. L’intera palazzina è stata dichiarata inagibile dai vigili del fuoco e il problema più grande, oltre alla necessità di ricostruire interamente il tetto, sembra essere quello delle infiltrazioni d’acqua. Si dovranno, infatti, fare dei buchi sui soffitti e montare dei ponteggi di servizio. L’amministratore ha già presentato la denuncia per la polizza condominiale, ma saranno poi gli inquilini a doversi preoccupare dei singoli appartamenti. Sono stati scollegati tutti gli impianti elettrici per la messa in sicurezza del fabbricato. Al momento i vigili del fuoco e la vigilanza sorvegliano lo stabile e gli abitanti degli appartamenti stanno recuperando i loro effetti personali. Entro lunedì si sapranno maggiori informazioni sulla tempistica degli interventi. Intanto dei tre vigili del fuoco rimasti intossicati ieri sera, due sono tornati a casa; mentre uno è ancora ricoverato in osservazione all’ospedale di Baggiovara.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet