Incarico romano per Europrogetti di Concordia


È modenese il progetto del nuovo centro carni di Roma, che permetterà ai romani di macellare e consumare carni laziali “a km zero”. Le strutture di macellazione, conservazione e commercializzazione delle carni saranno realizzate all’interno del CAR (Centro Agroalimentare Roma) di Guidonia (Roma), una delle più importanti strutture europee per la valorizzazione e commercializzazione di prodotti ortofrutticoli e ittici. Europrogetti, aderente a Confcooperative Modena, ha progettato le linee di macellazione in conformità delle normative europee sulla lavorazione delle carni, benessere animale e tutela ambientale, prevedendo anche la macellazione nel rispetto dei riti ebraico e islamico. Oltre alla macellazione, il progetto prevede celle per il raffreddamento e la frollatura delle carni (bovine laziali), spazi climatizzati per la lavorazione e commercializzazione. La cooperativa ha la sede legale a Modena, mentre quella operativa è a Concordia sulla Secchia, dove è rientrata da poche settimane dopo due anni trascorsi nei moduli prefabbricati. A seguito del terremoto del 20 maggio 2012, infatti, gli uffici, situati ni piazza della Repubblica, erano stati lesionati e dichiarati inagibili.

“Il sisma non ha rallentato il nostro lavoro – dichiara il presidente di Europrogetti Angelo Pongiluppi – A parte le numerose pratiche aperte da privati e aziende per la messa in sicurezza, riparazione e ricostruzione di case e stabilimenti, in questi mesi abbiamo continuato a progettare edificii». Costituita nel 1996 da un gruppo di professionisti che hanno maturato la propria esperienza sin dagli anni Sessanta, la cooperativa svolge la propria attività nella progettazione agro-industriale, industriale, commerciale e civile. Negli anni i tecnici di Europrogetti hanno approfondito tutte le problematiche relative alla progettazione e lay-out degli impianti e attrezzature al servizio dei processi produttivi, le operazioni di finanziamento di credito agrario e fondiario connesse agli investimenti, la richiesta di contributi regionali, nazionali ed europei. «Grazie alle professionalità di cui disponiamo, siamo in grado di garantire un approccio interdisciplinare – aggiunge il vicepresidente di Europrogetti Guido Pongiluppi – La nostra cooperativa fornisce progettazione e direzione lavori civile e industriale, pianificazione territoriale di attuazione, restauro di beni tutelati e recupero del patrimonio edilizio esistente, valutazioni immobiliari e business plan, progettazione impiantistica, acustica e delle fonti rinnovabili”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet