Inaugurato il Tecnopolo di Parma


E’ stato inaugurato dal presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e dal rettore di Parma, Loris Borghi, il nuovo tecnopolo. La struttura è costata 6,9 milioni di euro (4,8 di fondi Fesr programmati dalla Regione); è parte della rete Alta tecnologia regionale, con 10 Tecnopoli, 37 laboratori di ricerca, 11 centri per l’innovazione e 1.600 ricercatori, per un investimento complessivo da 240 milioni. Ha una superficie di 3.800 metri quadri e ospita tre centri
interdipartimentali per la ricerca applicata e i primi “Temporary Lab”, spazi per accogliere in via temporanea aziende partner dell’Ateneo nella ricerca. “Innovazione e ricerca sono le direttrici principali delle politiche di sviluppo regionale – ha detto Bonaccini-, politiche anticicliche fatte di cospicui investimenti pubblici, a partire proprio dai 240 milioni di euro, di cui 141 regionali, gli altri fondi da università, enti di ricerca e enti locali, destinati alla rete regionale dei Tecnopoli che coinvolgono 1.600 ricercatori.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet