Inaugurato Saie: “costruire meglio in città intelligenti”


“Better building & Smart Cities”, costruire meglio in città intelligenti. E’ con questo slogan che, in uno dei momenti più difficili della storia dell’edilizia italiana, si è aperta la quarantanovesima edizione di Saie, il Salone dell’Innovazione Edilizia fino al 19 alla Fiera di Bologna. Dall’inizio della crisi sono stati persi 446mila posti di lavoro e il numero di concessioni edili si è ridotto ad un quarto: l’obiettivo di Saie è quello di rilanciare il settore, proponendo un nuovo modo di costruire che passa da qualità energetica e sicurezza.

Questo, attraverso un format tutto nuovo che mette insieme in un’unica grande piattaforma fieristica tre eventi: Smart City Exhibition, Expo Tunnel e Ambiente Lavoro. Il nuovo salone si è aperto con il Convegno inaugurale dedicato all’edilizia sostenibile e alle Smart City, a cui hanno partecipato il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, il presidente di Bolognafiere, Duccio Campagnoli, il presidente del Forum Pa Carlo Mochi Sismondi, quello di Ance, Paolo Buzzetti, il sindaco di Bologna Virginio Merola oltre al ministro del Lavoro Enrico Giovannini che è intervenuto in video conferenza. ”Una fiera come Saie – ha detto Squinzi – è una vetrina importante, si tratta di uno strumento di politica industriale. E’ una manifestazione che dà visibilità internazionale, uno strumento che contribuisce alla ripartenza del nostro settore”.

Una presenza, quella del presidente di Confindustria, molto apprezzata da Campagnoli: ”E’ voluto venire al Saie – ha detto -gli amici si vedono anche nei momenti difficili, ho molto apprezzato”. Il presidente di Bolognafiere durante il discorso inaugurale ha poi spiegato che ”è necessaria una svolta ed un impegno radicale nella cultura del costruire. Nella vicenda difficile ed appassionante del paese sentiamo la necessità di innovazione”. La quarantanovesima edizione di Saie si presenta già con numeri importanti: 9 padiglioni occupati per 80mila mq di superficie espositiva, oltre 800 espositori, 60mila visitatori già registrati sul sito e 43 delegazioni estere. Al centro di questa edizione di Saie c’è il Forum Better Building e Smart Cities, con sei incontri generali nella nuova grande aula realizzata appositamente nel quadrilatero al Centro Servizi di BolognaFiere.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet