In un libro la storia del distretto ceramico


FIORANO (MO), 30 OTT. 2012 – E’ una delle più attive e conosciute realtà economiche italiane. Per tutti il distretto sassolese è sinonimo di ceramica e di ingegno umano, di sperimentazione e di innovazione tecnica: un simbolo del made in Italy. Ma una specializzazione così marcata, l’identificazione totale del territorio con un prodotto, e la conseguente nascita di una leadership indiscussa, trovano radici proprio nella capacità di rinnovarsi che questa gente ha avuto nei secoli. L’ingegner Franco Stefani, presidente del Gruppo System, uno dei gioielli della patria della piastrella, ha voluto ripercorre tutta questa storia nel volume “Il Distretto ceramico, Terra e uomini, storie meravigliose”, che ha permesso alla sua autrice, Olimpia Nuzzi, di compiere un lungo viaggio partendo dal fiume Secchia.Rinnovamento è la parola d’ordine anche nel presente di questa terra industriosa e industriale, chiamata a misurarsi con le difficoltà di una crisi economica globale senza però mai perdere l’ottimismo. Guidando la System, azienda leader nel settore meccanico-ceramico, l’ingegner Stefani ha fissato ben chiara in mente la lezione che questo territorio può insegnare

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet