In Regione un incontroper le aziende in difficoltà


BOLOGNA, 16 MAG. 2012 – Sostegno allo sviluppo delle imprese e servizi ed assistenza specialistica delle Organizzazioni imprenditoriali sui principali fattori di difficoltà per le aziende. Sono queste le azioni più importanti decise durante l’incontro, tenuto all’assessorato regionale alle Attività produttive, al quale hanno preso parte, oltre alla Regione, Unioncamere, Confindustria, Abi, Tavolo regionale dell’Imprenditoria e Confidi. Tra gli obiettivi decisi – riferisce una nota – anche il rafforzamento dell’azione dei consorzi fidi per concedere garanzie agli imprenditori, il supporto alla creazione di una rete di ascolto e supporto degli imprenditori e lavoratori in difficoltà per rafforzare la rete delle relazioni e contatti sul territorio, ed evitare la solitudine in un momento così delicato ed anche azioni specifiche per dare certezze sui tempi di pagamento delle Pubbliche Amministrazioni. "Gli imprenditori in un momento di crescente tensione sociale, devono sapere che le istituzioni, le Camere di Commercio e le associazioni di rappresentanza, non li lasciano soli – ha spiegato l’assessore regionale Gian Carlo Muzzarelli – ricordando inoltre che ci sono azioni in corso, come bandi regionali ed altre opportunità, per rafforzare e rilanciare la propria impresa"."Le Organizzazioni imprenditoriali – prosegue Muzzarelli – rafforzano servizi ed assistenza in grado di analizzare e individuare soluzioni sui principali fattori di difficoltà gestionali, finanziari e tributari delle imprese. Stiamo lavorando con i consorzi fidi e le banche per favorire la concessione di garanzie e per attivare il fondo per la prevenzione dell’usura nei casi verificati, e presto avremo un incontro con l’Agenzia delle Entrate per fare il punto e per verificare le azioni concrete ed opportune da intraprendere, per i soggetti in difficoltà". Unioncamere, attraverso le Camere di Commercio provinciali e in collaborazione con le Associazioni di categoria, sta mettendo a punto una rete di ascolto e supporto degli imprenditori in difficoltà, che nei casi necessari potrà avvalersi dei servizi socio-sanitari della rete sanitaria regionale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet