In esclusiva per Mundus il folk ungherese di Marta Sebestyén


REGGIO EMILIA, 7 LUG. 2009 – E’ la cantante folk più famosa dell’Ungheria, si chiama Marta Sebestyén e mercoledì 8 luglio, alle ore 21 e 30, sarà ad Arceto (Scandiano), nel parco del Castello, per un indimenticabile concerto. Un’esibizione che si inserisce nell’ambito di “Mundus e noi 2009”, la rassegna organizzata dall’Assessorato Cultura della Provincia e da ATER (Associazione Teatri Emilia-Romagna). Uno spettacolo gratuito che consentirà di conoscere da vicino una delle più autentiche e famose interpreti della tradizione popolare ungherese e delle musiche che caratterizzano la composizione multiculturale della Transilvania, che ospita comunità rumene, ungheresi e gitane. La sua personalissima elaborazione di temi popolari passa attraverso diverse esperienze musicali in cui si possono ravvisare anche elementi jazz, di musica classica e contemporanea, e perfino sonorità ebraiche, bulgare, slovacche.Marta Sebestyén è conosciuta per la bellissima ballata d’amore "Szerelem, szerelem" inclusa nella colonna sonora del film “Il paziente inglese”, con la quale ha vinto un premio Oscar nel 1997. Tra i vari riconoscimenti ottenuti a livello internazionale, c’è il Grammy assegnato nel 1996 a “Boheme”, quale miglior album di world music. Marta Sebastyen ha inoltre collaborato con Peter Gabriel e con un’infinità di gruppi ed artisti.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet