In Emilia-Romagna l’occhio della rete digitale vigila sulle operazioni di voto


BOLOGNA, 6 GIU. 2009 – L’occhio delle rete digitale vigila sulle elezioni. Infatti, in occasione delle elezioni di sabato 6 e domenica 7 giugno, la Società Lepida Spa, per la prima volta, terrà monitorato il corretto funzionamento della rete R3 e della rete Lepida estendendo il presidio del Centro di gestione rete. Ciò assicurerà maggiore tranquillità alle comunicazioni delle Polizie Municipali – che hanno il compito di supportare le operazioni di voto – e la trasmissioni di dati tra Comuni e tra i Comuni e il Viminale. Il presidio straordinario organizzato da Lepida Spa consentirà di monitorare il funzionamento della rete e della connettività verso Internet in occasione della trasmissione telematica dei dati di affluenza e dei risultati al Viminale e garantire tempestività d’intervento in caso di guasti o problemi.Attualmente la rete R3 viene utilizzata dalla quasi totalità delle Polizie Municipali dei capoluoghi di Provincia e da oltre 90 Comuni dell’Emilia-Romagna per un totale di circa 2500 terminali Tetra. Inoltre l’estensione del monitoraggio di rete ed al supporto di squadre specializzate in campo, Lepida Spa sarà in grado di minimizzare l’eventuale disservizio legato alla risoluzione di qualsiasi intervento in campo.Per quanto riguarda la rete Lepida, essa collega in fibra ottica circa 240 territori comunali e con altre tecnologie (circuiti HDSL o satellitari) i rimanenti territori; fornisce servizi di connettività sulla Community Network dell’Emilia-Romagna a tutti gli enti locali. Per maggiori informazione e dati sulle elezioni si trovano sul sito della Regione realizzato in collaborazione con l’Ufficio studi dell’Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet