In 10 anni persi 20mila posti


In 10 anni in Emilia-Romagna il settore ortofrutta si è notevolmente ridimensionato, perdendo
21.000 ettari di frutteti e 5 milioni di quintali di produzione pari a 20.000 posti di lavoro in meno nella filiera. A dirlo è l Cia, Confederazione italiana agricoltori, secondo cui serve “un modello di rappresentanza politico-sindacale aggiornato con questa nuova fase che stiamo vivendo. I prodotti non cambiano prezzo in base all’associazione di appartenenza. Va ripensato tutto il sistema”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet