Imu e sisma, Rete Imprese all’attacco


No all’Imu sui capannoni inagibili dal terremoto. Dal 1 luglio l’imposta graverà anche su questi immobili, che però non generano affatto reddito. Rete imprese pronta a dare battaglia. Erio Luigi Munari, presidente Rete Imprese, dichiara: “Ci batteremo contro questa ingiustizia, sono fabbricati che non producono reddito”. E la lite politica attorno al ritorno dell’Imu sugli immobili inagibili prosegue anche in Consiglio Regionale. La capogruppo del Movimento 5 Stelle, Giulia Gibertoni, si è nuovamente scagliata contro il Governo Renzi definendo il provvedimento “barbaro” e “irresponsabile”. Immediata la replica dell’assessore con delega al sisma Palma Costi, che definisce “inammissibile la reintroduzione dell’imposta, anche se al 50% dell’importo” ma garantisce che sono già stati avviati contatti col Governo per inserire la proroga attraverso un emendamento. E continua il pressing del Pd sull’esecutivo per cambiare la norma.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet