Imprese reggiane verso Usa e Canada


Si conclude giovedì 11 giugno l’intensa due giorni promossa dalla Camera di Commercio di Reggio Emilia che ha messo a confronto una ventina di imprese reggiane del settore agroalimentare con una delegazione di operatori economici provenienti da Stati Uniti e Canada, due dei più interessanti mercati per l’export reggiano. Gli Usa, infatti, si collocano già al terzo posto (dopo Germania e Francia) della graduatoria delle esportazioni delle imprese reggiane, con 620 milioni di euro di valore, ma soprattutto presentano tassi e previsioni di crescita particolarmente rilevanti. I dati degli ultimi quattro anni sono al proposito espliciti: dal 2011 al 2014, le esportazioni reggiane sono salite sempre a due cifre percentuali, chiudendo il 2014 con un +14,1%. Analogo il discorso per il Canada, che pur collocandosi solo al ventunesimo posto nella graduatoria dell’export reggiano e nonostante la lieve flessione del 2014 (da 99 a 93 milioni di euro), presenta opportunità di sviluppo particolarmente rilevanti, legate al forte apprezzamento dei prodotti reggiani e ad una crescita del Pil che per il 2015 è prevista nel 2,3%. Il Canada, inoltre, può rappresentare una ottima potenziale base per le aziende che vogliono affacciarsi sul mercato NAFTA (Canada, Nord America e Messico) e, nella prospettiva di accordi bilaterali e regionali preferenziali, con i paesi emergenti asiatici.
Gli incontri d’affari con gli operatori statunitensi e canadesi “rientrano – spiega il presidente della Camera di Commercio, Stefano Landi – non solo in un calendario di incoming decisamente potenziato in occasione di Expo 2015, ma soprattutto nell’impegno che abbiamo assunto per favorire l’ampliamento dei confini geografici entro i quali si muovono le nostre imprese, troppo spesso (nel 54% dei casi) presenti su un solo Paese estero, mentre si moltiplicano le possibilità di agganciare lo sviluppo economico che sta caratterizzando tanti paesi extra UE”. Giovedì 11 giugno, dunque, l’ultima tornata di incontri b2b fra le imprese reggiane e gli ospiti di Usa e Canada, impegnati anche in diverse visite aziendali.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet