Imprese agroalimentari5 milioni per i pagamenti


BOLOGNA, 11 MAR. 2013 – Importante accordo tra Carisbo, Fedagromercati e Confcommercio Ascom Bologna che hanno sottoscritto un accordo che mette a disposizione un plafond di 5 milioni di finanziamenti per accelerare i pagamenti nel settore agroalimentare, come previsto dalle nuove norme di legge.Valentino di Pisa, presidente di Fedagromercati Acmo, esprime soddisfazione per l’attenzione dimostrata da Carisbo verso gli operatori del settore agroalimentare: "Questo nuovo prodotto finanziario consentirà ad alcune imprese di affrontare in maniera più tranquilla questa prima fase di transizione dal vecchio regime di pagamento al nuovo sistema previsto, per l’appunto, dall’entrata in vigore dell’art.62"."Qualora sia necessario – sottolinea il presidente Co.fi.ter, Enrico Postacchini – il nostro Consorzio di garanzia affiancherà anche gli imprenditori nell’ottenimento del fido aggiuntivo attivato da Carisbo. Ci impegniamo fin d’ora a supportare tutte le richieste che giungeranno a tal proposito"."Mettiamo a disposizione risorse finanziarie per sostenere una filiera molto importante per il territorio quale è quella agroalimentare – aggiunge Giuseppe Pallotta, Direttore Generale di Carisbo – Lavorando insieme a Fedagromercati Acmo e Co.fi.ter possiamo dare un forte contributo allo sviluppo del commercio agroalimentare. I fidi aggiuntivi e non sostitutivi delle eventuali linee di credito già in essere avranno un importo massimo di 250.000 euro con scadenza a 12 mesi e condizioni particolarmente competitive rispetto a quelle normali di mercato".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet