Impiegato di banca sventa truffa contro un’anziana


in collaborazione con Teleromagna4 FEB. 2009 -La prontezza di una dipendente di Unicredit ha sventato, a Ravenna, una truffa ai danni di un’anziana cliente. L’impiegata si è insospettita quando la donna, in stato di forte agitazione, ha chiesto di prelevare 2.300 euro. La donna le ha confidato di essere stata raggiunta in casa da un giovane che sosteneva di essere un amico di suo figlio il quale avrebbe avuto un incidente e lei, per ripagare il danno causato, avrebbe dovuto prima possibile consegnare la somma di 2.300 euro. L’impiegata ha intuito la truffa, ha preso tempo e ha chiamato il figlio della cliente che gli ha completamente smentito la vicenda. La dipendente ha informato un collega che si è precipitato fuori dalla filiale per cercare di intercettare il truffatore che però è scappato proprio in quel momento, insospettito dell’eccessiva attesa.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet