Ima impacchetta un 2011 coi fiocchi


BOLOGNA, 14 FEB. 2012 – Un anno da incorniciare per Ima Spa. Protagoniste della "Packaging valley" bolognese, distretto tra i più in salute in Italia, l’azienda presieduta da Alberto Vacchi nel 2011 ha incrementato il suo fatturato di un terzo rispetto il 2010. Lo dicono le prime stime relative al consuntivo dell’anno da poco chiuso.Un bilancio in cui compaiono ricavi per 669,2 milioni (+33%, come dicevamo), un margine operativo lordo (Ebitda) a 91,6 (+46,8%) ante oneri non ricorrenti pari a 6,3 milioni, un portafoglio ordini consolidato a 378 milioni (+34,7%), e indebitamento finanziario netto a 157,5 milioni.Le stime preliminari di consuntivo 2011 indicano un esercizio in forte crescita, grazie all’andamento molto positivo delle vendite di macchine automatiche verso i settori di riferimento (farmaceutico e food) e al significativo contributo del Gruppo Sympak Corazza, consolidato da febbraio 2011. I dividendi pagati nel corso del 2011 ammontano a 33,1 milioni di euro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet