il bilancio 2010 della Banca Imola (cassa ravenna)


imola 25 marzo umento del 5,6% dellaraccolta complessiva, giunta a due miliardi e 848 milioni, sullaquale ha influito il +11% della indiretta (1.394 milioni) mentrela diretta ha segnato un +0,9% (1.454 milioni): sono alcuni deidati del bilancio 2010 della Banca di Imola (Gruppo Cassa dirisparmio di Ravenna) approvati dal Cda presieduto da AlbertoDomenicali. Gli impieghi hanno toccato la quota di un miliardo e 255milioni (+1,4%), mantenendo un basso rapporto con le sofferenzeattestatosi sull’1,34%. Il margine di intermediazione haraggiunto i 58 milioni e mezzo (+9,3%) con un crescita dell’utile netto dell’1%, che è stato di 10 milioni e 300 mila euro,consentendo la distribuzione di un dividendo, da proporre all’assemblea dei soci, di 1,085 euro per azione, invariato rispettoallo scorso anno.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet