Il successo dell’Emilia a Vinitaly


Per la Donelli Vini di Reggio Emilia la 49° edizione di Vinitaly verrà ricordata per un appuntamento speciale con la storia aziendale: i cento anni di passione per il vino. Un traguardo che inserisce il Gruppo guidato da Antonio Giacobazzi nel “club” delle imprese agroalimentari italiane ed europee che hanno superato il secolo di attività. La rassegna appena conclusa ha visto l’afflusso di oltre 150mila visitatori provenienti da 140 Paesi: anche presso lo spazio Donelli Vini, l’Azienda ha registrato una buona presenza di operatori professionali esteri, in particolare asiatici (Cina e Giappone su tutti), che hanno mostrato notevole interesse per le linee di prodotto in esposizione, confermando che l’offerta del Gruppo è perfettamente allineata con la richiesta dei mercati del Far East. A Verona è stata presentata la nuova veste grafica del centenario delle principali gamme di prodotto: per la GDO, i Lambruschi DOC 360° dall’impronta territoriale e il design innovativo, e per il canale Ho.Re.Ca. la linea di Spumanti Scaglietti, con la bottiglia disegnata dal celebre designer della Ferrari. Grande curiosità dei visitatori per l’anteprima delle nuove etichette dell’azienda vinicola Giacobazzi di Nonantola: dopo una decina di anni la cantina è tornata sotto il controllo della famiglia che l’aveva creata nel dopoguerra. “Siamo molto orgogliosi dell’interesse suscitato dal pubblico nei confronti del marchio Giacobazzi” – spiega Alberto Giacobazzi, Responsabile del mercato Italia – “Dietro queste bottiglie non c’è solo qualità e tradizione, ma anche un pezzo di storia della nostra famiglia e del nostro territorio”. Il brand Giacobazzi presenta un’immagine rinnovata, concepita per raccontare l’identità di un’azienda che si caratterizza da sempre per l’attenzione al cambiamento e lo spirito innovativo. La produzione Giacobazzi comprende una linea di Lambruschi IGT dell’Emilia, una DOC di vitigni modenesi (Lambrusco di Modena, Sorbara e Grasparossa) e una gamma di DOC premium di livello superiore.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet